Donna tutto per te

La sera del giorno 10 giugno 2014, su invito del Progetto Donna, tutto per te, la Cavallerizza del Castello sforzesco di Vigevano ha ospitato un affollato incontro con l’avvocatessa Lucia Annibali, la donna sfregiata con l’acido da due sicari assoldati dal suo ex fidanzato e divenuta protagonista, con il coraggio e la forza del suo sorriso ritrovato, di una lunga battaglia giudiziaria e civile che ha dato speranza e senso di fiducia in se stesse a moltissime donne.  Il cui valore per la nazione tutta è stato sigillato da un rispettoso e commosso baciamano da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione dell’assegnazione all’avvocatessa del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana il giorno 25 novembre scorso, giornata per l’Eliminazione della violenza sulle donne.

 

La decisione è stata motivata dalla Presidenza della Repubblica con il coraggio, la determinazione e la dignità con cui Lucia ha reagito alle gravi conseguenze fisiche dell’ignobile aggressione subita. Il comportamento di Lucia Annibali, ha considerato il Presidente della Repubblica, costituisce un fermo invito a reagire ed a guardare al futuro rivolto a tutte le donne vittime della violenza maschile. Nella stessa occasione il Presidente Napolitano ha assegnato la sua Targa di rappresentanza alla campagna “NoiNo.org”, organizzata da una rete di uomini per sensibilizzare proprio sulla necessità di isolare, condannare e rigettare ogni forma di violenza maschile sulle donne. Giorgio Napolitano con questa scelta emblematica ha espresso il proprio generale incoraggiamento alle campagne, alle iniziative, alle associazioni che si impegnano per contrastare un fenomeno così terribile.

Lucia Annibali è stata anche recentemente nominata Socia Benemerita dell’Arma dei Carabinieri.

 

Un bel video relativo all’incontro con Lucia Annibali  nel  TG di TelePAVIA dell’11 giugno
 

Donna, tutto per te ha già assistito dal suo avvio, il 10 marzo 2014, 18 donne con colloqui, psicoterapia, assistenza legale, accompagnamento presso servizi sociali, protezione e tutela delle donne e molto sovente di minori che assistono passivamente alla violenza. Ha ricevuto più di 40 chiamate telefoniche.  

Oltre ai tre sportelli aperti tutta la settimana dal lunedì al venerdì in orari diversificati, risponde ad esigenze di donne che potevano convenire solo il sabato o fuori orario. 

Donna tutto per te, che si avvale della collaborazione di 20 volontarie, fra  cui 7 giovani ragazze che hanno chiesto di contribuire spontaneamente,  si è attivato inoltre con incontri  in scuole di diverso grado sul territorio lomellino. Da settembre prenderanno inizio gli incontri di sensibilizzazione nelle scuole superiori di Vigevano grazie al progetto di contrasto alla violenza “Penelope e le altre”. L’istituto Castoldi di Vigevano  ha messo in scena lo spettacolo “L’altra metà del cielo” con grande successo. 

Il Progetto ha  partecipato ufficialmente a vari eventi organizzati da associazioni private e clubs come Lions e Soroptimist; ed è stato contattato da vari Comuni della provincia di Pavia ai fini di una collaborazione sempre più stretta ed in rete sul territorio.